• Nuovo

La croce dello stupore - SENZA PIETRE

15,00 €
Tasse incluse

Contiene croci, piedistalli e i libretti per la preghiera "Che meraviglia!" per 10 ragazzi.

SENZA LE PIETRE ARGENTATE DA GRATTARE

PER PICCOLI RIASSORTIMENTI DELLA CROCE DELLO STUPORE COMPLETA DELLE PIETRE SI PREGA DI TELEFONARE ALLO 02-58391348 PER VERIFICARE LA DISPONIBILITA' A MAGAZZINO.

 

Quantità

 

Spese di spedizione

Sarà da tutti avere un crocifisso in casa? Forse sì. Di solito è appeso al muro, sopra a una porta oppure dentro qualche cassetto. Ma i bambini e i ragazzi ne avranno uno per loro con cui pregare? Nell’esperienza della scorsa Quaresima in quarantena, ci siamo accorti anche che in molte famiglie il crocifisso non c’era. Eppure non può mancare, soprattutto se stiamo invitando tutti ad avere in casa (o in cameretta) un «angolo della preghiera» in cui ritrovarsi da soli o insieme. E allora? Ecco la Croce dello stupore. Pensata con il suo piedistallo per occupare un «angolo» di un tavolo, di una scrivania o di una mensola, in cui metterci anche un vangelo e un libretto per le preghiere.

Al testo per la preghiera ci pensiamo noi in due modi:

- alleghiamo alla Croce dello stupore un piccolissimo libretto per la preghiera quotidiana di ragazzi e ragazze dal titolo «Che meraviglia!»: una semplice preghiera di poche righe ogni giorno arricchisce le proprie preghiere quotidiane e aiuta i ragazzi a vivere un piccolo itinerario spirituale verso la Pasqua;

- mettiamo on line la celebrazione della preghiera in famiglia, da vivere ogni domenica di Quaresima con i propri «congiunti», proprio vicino all’angolo della preghiera, mettendo in pratica – durante la preghiera insieme – quei gesti che ogni settimana ritroveranno nel testo diocesano e che sono riportati sotto forma di immagini da scoprire nelle pietre argentate da staccare dal cartoncino, una a settimana.

Nella Croce dello stupore Gesù è lì “a occhi aperti”, attorniato dai bambini e da ragazzi e ragazze. Sembra sorridere perché sa che il Padre ha un amore sconfinato che passa attraverso il sacrificio della Croce ma arriva fino al cuore di ciascuno, per illuminarlo. È così che i nostri occhi si aprono alla contemplazione e allo stupore e si aprono. È così che restiamo A OCCHI APERTI.

Questa Croce è capace anche di narrare. Su di essa sono riprodotte le immagini principali del vangelo dei due discepoli di Emmaus (Lc 24, 13-35): il momento in cui Gesù si mette in cammino con loro (che è il segno della Quaresima che vorremmo vivere camminando con il Signore) e il momento dello spezzare il pane (che è il segno della Pasqua che ci apre alla meraviglia di una vita nuova).

Che meraviglia allora con il Cammino di Quaresima davanti alla Croce dello stupore.

235 Articoli

Potrebbe anche piacerti

chat Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.