Pedagogia dell'oratorio Franco Angeli 25,00 € Oratorio
  • Pedagogia dell'oratorio Franco Angeli 25,00 € Oratorio
  • Pedagogia dell'oratorio Franco Angeli 25,00 € Oratorio

Pedagogia dell'oratorio

25,00 €
Tasse incluse

Acquistando questo prodotto puoi ricevere fino a 2 punto punti. Il tuo carrello ti offrirà 2 punti convertibili in un voucher di: 0,40 €.

Criticità e prospettive educative

Quantità
Ultimi articoli in magazzino

100% pagamenti sicuri
 

Spese di spedizione

L'oratorio si presenta tanto come luogo storico, quanto come contesto attuale; luogo confessionale, privato, eppure con valenza sociale e pubblica. In queste intersezioni esso gioca, ancora oggi, la sua presenza e il suo ruolo educativo. Riconosciuto come contesto con un'identità forte e radicata nel tempo, è però soggetto ai cambiamenti economici, politici, culturali della nostra epoca e, proprio per questo, necessita di sostegni e attenzioni per mostrarsi ai territori in mutamento come "ancora significativo". Questo lavoro nasce dunque dal desiderio di parlare, in ambito laico, di oratorio, assumendo una prospettiva pedagogica, riconoscendone la valenza educativa, le potenzialità formative, le fatiche e criticità, come pure le possibilità trasformative e di interazione con la società e i territori attuali. Si è provato a sottolineare la complessità della realtà oratoriana, privilegiando una prospettiva milanese, ma tentando di offrire uno sguardo allargato alla realtà italiana. Un'altra prospettiva che si è tentato di adottare è quella del genere, utile categoria d'analisi poiché costitutivo delle relazioni sociali, che inevitabilmente abitano anche l'oratorio, influenzato dal contesto sociale più ampio. Il genere crea significati e determina apprendimenti e differenze, è un concetto che permette di "fare ponte" tra l'oratorio e la società, tra gli individui e gli ambienti socio-relazionali che questi abitano.

2 Articoli

Scheda tecnica

Autore
Acerbi, Carla
Rizzo, Marialisa
pagine
198
chat Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.